Le panda 4x4 della protezione civile e il car sharing

AllegatoDimensione
Image icon pandaprotezionecivile.jpg149.08 KB

La protezione civile è importante in ogni paese.

E' importante in caso di emergenza, ma è anche importante come strumento di cittadinanza attiva.

E giustamente lo stato investe, credo neanche troppo, per supportare i volontari. Fornisce le divise, fornisce le attrezzature, la formazione.

Le attrezzature restano quasi sempre ferme, pronte per essere usate in caso di emergenza.

Mi ha colpito questa notizia: "La nuova Panda 4x4, acquistata grazie al contributo di 11 mila euro della Fondazione Crt, tramite il progetto “Safety Veichle”.

Mi pare uno spreco, un sotto utilizzo, in particolare per le auto...

Nei nostri piccoli comuni i servizi di trasporto pubblico sono scadenti. Ci sono le vecchie corriere al mattino e alla sera, o poco più.

Il car sharing non esiste, perchè il bacino di utenza è troppo piccolo.

Il car pooling non è "nella tradizione" di queste parti (chiedere un passaggio fa barbone, come se non ti potessi permettere la macchina).

La proposta: E se le auto della protezione civile fossero della comunità? Con un sistema di Car Sharing?

Un'auto in CarSharing ha un costo complessivo per l'ente pubblico (compreso di manutenzione, uso, assicurazione, benzina, proprietà) di circa 8000€, e in più può essere usata dai cittadini, perchè no?

Si potrebbe procedere in due modi:

  1. Avere a disposizione della auto di qualche servizio di Car Sharing, che la protezione civile possa usare avendo la priorità sugli altri
  2. Mettere le auto della protezione civile in car-sharing sul modello peer-to-peer

In questo modo si permetterebe ad un sacco di gente di non doversi accollare il costo di una seconda macchina, di offrirebbe un servizio di mobilità sostenibile alla comunità e si ridurrebbero i costi che la collettività sostiene per l'acquisto, la manutenzione e la gestione delle auto della protezione civile.

Pensateci....
Massimo Infunti


Car Sharing Peer-2-Peer su cui google ha investito:
http://relayrides.com/

Car Sharing in Piemonte
http://www.carcityclub.it

Notizia da cui ha avuto origine questo articolo:
Dogliani